Make your own free website on Tripod.com

 VACANZE IN ABRUZZO ALLA SCOPERTA DI LUOGHI TRADIZIONI E SPECIALITA' LOCALI

 

      ENIO HOME PAGE INDICE ABRUZZO  ABRUZZO 2003 ABRUZZO 2005

 

PASQUA 2004 ( CH )

 

Pasqua 
" Come ogni anno salvo rare eccezioni sono tornato a Chieti per passare la settimana pasquale con mamma Gina, ormai settantottenne, e i suoi manicaretti....... "

Siamo partiti in macchina da Trento giovedi 8 aprile 2004, alle 8, per arrivare a Chieti verso le 14 e trenta. Il viaggio quest'anno è stato abbastanza scorrevole, nonostante le pessimistiche previsioni dei TG nazionali,(o come l'anno scorso)tranne un brevissimo tratto, nell'attraversamento della tangenziale di Bologna che ci avrebbe raccordato sull'autostrada A14 adriatica.......

     

 

10 APRILE ( CH )

 

La  ricognizione  
" Pasqua bagnata, Pasqua fortunata... quest'anno il tempo è particolarmente inclemente, piove da mane a sera con brevissime pause........  "

Quest'anno piove parecchio, tranne il giorno che siamo arrivati ( 8 aprile 2004 ) non ha fatto altro che piovere e quando piove anche un luogo incantevole come Chieti e il suo interland diventa brutto. Questa  mattina sono uscito da solo a fotografare, Donatella è rimasta a casa a preparare il risotto con i funghi, oggi abbiamo a pranzo Martina, Luciano e Giovanna, e lei ci tiene a far bella figura.

     
 

11 APRILE ( CH )

 

Questa notte mamma Gina ha fatto la Veglia, insieme agli altri fedeli, nella chiesa della M. degli Angerli ed è tornata stamattina alle sei ed è andata a letto senza far rumore. Questa così detta " Veglia " consiste nel rimanere in chiesa a pregare con gli altri  tutta la notte e durante questa lunga cerimonia religiosa vengono battezzati ( per immersione nell'acqua tiepida ) i bambini appena nati, in un particolare fonte battesimale costituita da una grosso vasca zincata piena d'acqua tiepida, collocato al centro della chiesa.

     
 

Visita alla casa natale di D'Annunzio 


" Gabriele D'Annunnzio si  sentì  sempre figlio di Pescara a dell'Abruzzo....... "

Oggi c'è un pò di sole e decidiamo di andare a visitare la casa natale di D'Annunzio a Pescara, ci sono passato decine di volte davanti senza mai fermarmi perché i parcheggi da queste parti scarseggiano; oggi si vede che è il mio giorno fortunato, dopo aver fatto scendere Donatella nei pressi della casa, trovo un posto per parcheggiare proprio sopra il ponte sul fiume Pescara.

 

 

Visita al  Museo delle Genti d'Abruzzo 

 


" Il destino degli uomini  nella regione che da otto secoli viene chiamata Abruzzo è stato deciso principalmente dalla montagna..... gli abruzzesi sono rimasti stretti in una comunità di destino assai singolare, caratterizzata da una tenace fedeltà alle loro forme economiche e sociali anche oltre ogni pratica utilità, il che sarebbe inspiegabile se non si tenesse conto che il fattore costante della loro esistenza è appunto il più primitivo e stabile degli elementi: la natura....<Ignazio Silone>"

 

 

VACANZE ESTIVE ( CH ) AGOSTO 2004

 

Quest'anno, per la prima volta, e da Trento, destinazione mare, Abruzzo, Francavilla al mare in provincia di Chieti. E' il giorno 18 luglio, ore 6:39 di mattina e io al volante della mia Ford Fiesta, con accanto Donatella sto scendendo da Meano verso l'ingresso dell'autostrada del Brennero........

 

 

 

 

LA COSTA DEI TRABOCCHI 2004  

I trabocchi come ebbi modo di scrivere in altre mie pagine web, sono macchine per la pesca dalla riva. Protesi sugli scogli per mezzo di passerelle, e con la rete agganciata a lunghi bracci a bilanciere, permettono di raggiungere anche senza barca, punti dove l'acqua é più profonda e pescosa.

 

 

MONASTERO DI S.BENEDETTO 8 AGOSTO 2004  

Il Sacro Speco. Salendo verso il Talèo, si giunge nel Boschetto di lecci e quindi, per una angusta scaletta, al Santuario, che si presenta improvvisamente, addossato alla roccia, a strapiombo, vero "nido di rondini" come apparve a Pio II nel 1461..............                           

 

 

LE FONTANE DI CHIETI

La civiltà dell'acqua riflessa oggi nelle due belle fontane della Villa Comunale di Chieti. Non c'è persona che recatasi in questa bella città non abbia fatto una passeggiata alla Villa e non si sia fatta scattare almeno una fotografia davanti alla bellissima Fontana Monumentale. Campeggia al centro della piazza e getta zampilli d'acqua argentata verso l'alto da un centinaio di cannelli che fuoriescono dalla mastodontica vasca principale.

 

Aquila 31 Luglio 2004

Di ritorno da una gita sulla Majella ci siamo fermati all'Aquila per ammirarne e fotografarne le bellezze della città storica. Prima tappa alla fontana più famosa d'Abruzzo: quella delle 99 cannelle.

 

 

ENIO HOME PAGE  INDICE ABRUZZO  ABRUZZO 2003 ABRUZZO 2005